modaedesign.com | BLOG

  • Arredamento da esterni: giardino, terrazza, cortile

    L'arredamento per ambienti esterni è sempre un dilemma, ma pouf e poltrone sacco rappresentano sempre la soluzione ideale a molti problemi.

    avalon_pouf_cuscino_xxl_ecopelle_solacryl_fasciato_4_10

    Si avvicina l'estate - siamo ormai a primavera inoltrata - ed è normale iniziare a pensare a come potrebbe essere l'arredamento per i nostri esterni, che si tratti di un grande giardino, di una terrazza o di un piccolo cortile. Ricorrere a sedute come pouf e poltrone sacco - ma anche a cuscini e cuscinoni - può essere una mossa vincente.

    Per quale ragione? Innanzi tutto, pouf e poltrone sacco sono versatili, allegri per sposarsi bene con la natura - per coloro che godono di una folta vegetazione per i propri esterni domestici - ma anche comodi e informali. I pouf e le poltrone sacco sono quindi perfetti per gli esterni delle case dei giovani o delle persone che amano mantenersi giovani, sebbene la carta d'identità racconti qualcosa di diverso.

    I pouf e le poltrone sacco per gli esterni vanno scelti in materiali resistenti - anche se non dovete abbandonare queste sedute agli agenti atmosferici - in tessuti lavabili, in modo da non fare troppa fatica a mantenere la giusta igiene, e in colori che ricordino fortemente la natura, come le sfumature di verde e di blu. E poi si è pronti a godersi l'estate.

  • I pouf adatti ai propri bambini

    Nel mondo dei bambini, le poltrone sacco e i pouf non sono semplicemente delle sedute come per i più grandi, ma devono rispondere a determinate caratteristiche e mettere i bimbi nella possibilità di giocare.

    avalon_pouf_morbido_mini_lady_3_4

    Avere dei bambini in casa significa anche pensare a un arredamento che sia a loro misura, a cominciare dalle sedute. Non c'è niente di meglio dei pouf e delle poltrone sacco per i più piccoli: perché sono colorati, sono divertenti e comodi e sopra ci si può giocare. È fondamentale infatti che i pouf e le poltrone sacco siano fatte con materiali sicuri e che consentano una postura tale da non creare danni alle piccole schiene dei bimbi.

    Queste sono le prime e principali caratteristiche che pouf e poltrone sacco devono possedere per rappresentare le sedute ideali per i più piccoli. Per ottenere queste caratteristiche bisogna orientarsi immancabilmente verso il Made in Italy, che assicura materiali di qualità.

    Come i pouf e le poltrone sacco Avalon, per esempio, che inoltre consentono un'igiene diffusa e capillare sulle sedute, grazie a tessuti completamente lavabili e sfoderabili. Chi ha dei bimbi sa quanto possa essere importante l'igiene, soprattutto quando si gioca o si studia - in fondo, le sedute restano sempre sedute - affinché i bambini possano espletare le proprie attività in tutta sicurezza.

  • Pouf, poltrona sacco o poltrona?

    Si tratta di un dilemma vecchio quanto il cucco: qual è la seduta che fa maggiormente per noi in diverse occasioni, tra poltrona tradizionale, poltrona sacco e pouf?

    avalon_pouf_poltrona_sacco_CUBO

    Le sedute per la propria casa rappresentano un grande dilemma. Che si risolve in maniera semplice: si acquista un modello di seduta per ogni tipo e le si sfrutta in diverse occasioni. Come per esempio la poltrona tradizionale, che va usata in tutti i contesti che richiedano un minimo di formalità. C'è chi ama la poltrona per una questione di postura, ma si tratta anche di un pregiudizio da sfatare.

    C'è la sorella più giovane della poltrona, la poltrona sacco, che può fornire una corretta postura, esattamente come avviene per la poltrona tradizionale, secondo il modello naturalmente. La stessa cosa vale per i pouf: ne esistono alcuni - soprattutto i modelli dedicati ai più piccoli - che forniscono una postura corretta.

    Pouf e poltrone sacco sono solitamente adatti ad ambienti informali, ma non sempre è così. Anche in un ambiente formale, pouf e poltrone sacco possono avere un ruolo. Qualunque seduta è perfetta per un cantuccio comodo dedicato al proprio relax alla fine di una lunga giornata, ma anche in camera da letto e in alcuni contesti della casa che possono apparire eccentrici.

  • Che pouf sei?

    Un pouf non è un semplice complemento d'arredamento che inseriamo nel contesto della nostra casa per abbellirla e renderla più confortevole.

    capodanno

    Un pouf è decisamente qualcosa di più profondo, deve riflettere chi siamo e che cosa vogliamo, in termini di comfort, ovviamente, non di aspirazioni o di ambizioni personali. Questo non è un test della personalità bensì un consiglio su cosa è meglio cercare in un pouf, in base alla propria esperienza, al proprio gusto personale, anche senza seguire le mode del momento, soprattutto in fatto di colori e tessuti.

    Quando si sceglie il proprio pouf e dev'essere il proprio, quello adatto alla personalità, si deve seguire l'istinto. Non necessariamente si devono fare i conti con l'arredamento preesistente, cioè con tutto quello che è presente in casa prima dell'acquisto del pouf, che a sua volta potrebbe creare una dissonanza nell'armonia.

    Un pouf può sempre essere inserito in un contesto differente da quello della casa tout court: un pouf può essere infatti parte di un cantuccio comodo per la lettura o per la visione di un film. È il nostro refugium dalla stanchezza di una lunga giornata. Quindi, l'estetica è oggetto di gusto personale in questo caso, ma ci si deve basare anche sulla comodità affinché la scelta sia quella perfetta.

  • Arredare una terrazza

    Si avvicinano la primavera e l’estate e questo significa che trascorreremo molto tempo all’aperto: chi dispone di una terrazza ha anche la necessità di arredarla, ecco come fare per rendere il luogo più confortevole.

    avalon_pouf_cuscino_xxl_ecopelle_solacryl_fasciato_4_10

    Come si arreda una terrazza? Sembra una domanda particolarmente complessa, ma non lo è: la terrazza, come gli interni della casa, deve essere confortevole, soprattutto in vista della bella stagione, quando cioè si trascorreranno molte giornate o serate all’aperto. Pouf, cuscini e poltrone sacco rappresentano la soluzione ideale di arredamento per le sedute su una terrazza. Questo accade in particolare se la terrazza è vissuta da persone under 60, che non abbiano particolari necessità posturali.

    Naturalmente, è sempre meglio aver cura di non esporre pouf, poltrone sacco o cuscini ad agenti atmosferici distruttivi, come possono essere un’umidità eccessiva, pioggia battente o grandine, perché anche se i materiali resisterebbero all’usura, potrebbero comunque perdere il loro appeal per cause esterne.

    Pouf, poltrone sacco o cuscini possono essere accompagnati da tavolini informali e semplici e anche e soprattutto da una buona illuminazione che dia l’idea del calore domestico e del relax: bene i faretti a incasso per esempio, soprattutto se posti all’interno del prato inglese, ma bene anche delle lampade da terra.

  • L'igiene ideale per pouf e poltrone sacco

    Come si puliscono i pouf e le poltrone sacco? Ecco alcuni consigli igienici per le proprie sedute.

    avalon_pouf_poltrona_sacco_cuscino_xxl_tessuto_tecnico_jive_6_1

    Uno dei grandi misteri per coloro che non sono avvezzi all’utilizzo di pouf e poltrone sacco è costituito dall’igiene: come si puliscono queste sedute? È difficile o complicato il processo oppure anche lungo? Sarò in grado di espletarlo? Queste sono le domande più ricorrenti quando si parla di pulizia di pouf o poltrone sacco.

    In realtà, si tratta di timori irrazionali. A volte, secondo le condizioni cui pouf e poltrone sacco possono essere esposti, il processo di pulizia può essere più o meno lungo, ma non è mai troppo complesso. Intanto, c’è da dire che è meglio avvalersi di un detergente neutro, l’ideale sempre e in ogni caso se il pouf o la poltrona sacco sono fatti in tessuto oppure in ecopelle. Non bisogna ricorrere a spazzole - le setole possono essere ampiamente distruttive - né a spugne particolarmente aggressive inoltre.

    Chi dispone di un pouf o una poltrona sacco sfoderabile è doppiamente fortunato, perché può lavare la fodera del pouf o della poltrona sacco a mano o in lavatrice secondo le preferenze: è meglio tuttavia seguire i consigli riportati sulla confezione della seduta, che indica la composizione del tessuto e quindi il lavaggio corretto da eseguire, soprattutto in lavatrice.

  • Poltrone sacco: dove non usarle per non commettere errori

    Non tutti i complementi sono adatti per tutte le occasioni: per le poltrone sacco ci sono determinati contesti inappropriati.

    avalon_pouf_poltrona_sacco_cuscino_tessuto_tecnico_jive_1

    Quand’è che le poltrone sacco diventano un problema per l’arredamento ovvero dov’è che non devono essere utilizzate? Apparentemente, le poltrone sacco sono il sogno di tutti: comode, confortevoli, allegre, a volte anche colorate. Ma non bisogna mai farsi ingannare dall’essenza di una cosa: design significa anche avere tutto al posto giusto.

    Tra i contesti che rifiutano le poltrone sacco ci sono quelli un po’ troppo classici e tradizionali. Ormai questo tipo di contesti è molto limitato, i molteplici stili di arredamento moderno hanno fatto diventare la tradizione obsoleta, ma che tuttavia ben resiste in determinate abitazioni come quelle gentilizie, supportata sovente da determinate caratteristiche architettoniche.

    Le poltrone sacco, inoltre, vanno evitate laddove la fruizione non è adatta a tutti: negli uffici o negli esercizi commerciali destinati a un segmento di pubblico non più giovanissimo, sedute come poltrone sacco potrebbero risultare problematiche per la postura. Tuttavia, per ovviare al problema, basterebbe alternare le poltrone sacco alle poltrone tradizionali, per esempio, oppure alle più comuni sedie. Al limite si può optare per dei pouf rigidi, che costituiscono un eccellente compromesso, per postura ed estetica.

  • 3 consigli per scegliere un pouf

    Come si sceglie il pouf (o come si scelgono i pouf) adatti per la propria casa? Ecco alcuni consigli pratici.

    avalon_pouf_poltrona_sacco_CUBO

    La scelta di un pouf non va mai presa alla leggera: sì, ok, si tratta di un complemento per l’arredamento, mica di una questione di vita o di morte, ma chi opta per un pouf deve raggiungere determinati traguardi, basandosi sulle caratteristiche della seduta stessa. Tra queste, fondamentale è la comodità: se il pouf è scomodo, non vale la pena né di comprarlo, né soprattutto di utilizzarlo. Ecco alcuni consigli su come muoversi.

    1. La forma e la dimensione. Sono questioni che partono dalla necessità o dalla contingenza: se la stanza in cui il pouf dovrà entrare è troppo piccola, anche il pouf dovrà essere di piccole o medie dimensioni.

    2. Il materiale. C’è chi ama la pelle - che però è molto delicata oltre che “crudele” - c’è invece chi ha più attenzione per l’ambiente e sceglie l’ecopelle oppure le fibre tessili. Queste ultime due sono solitamente scelte alla portata di tutti, sia per i costi che per la gestione del complemento stesso. Inoltre, non fanno male a nessuno.

    3. La funzione. Ogni pouf può avere una o più funzioni: la più comune è la funzione di seduta, ma alcuni pouf possono essere anche dei contenitori, ideali se si deve razionalizzare lo spazio.

  • Arredamento a prova di animale domestico

    Molti di noi possiedono animali domestici e sono attanagliati dalle questioni inerenti lo stato dell'arredamento, in particolare le sedute come divano, pouf o poltrone sacco.

    pouf_cane-61_1_1_1_1

    Partiamo da un presupposto: un animale domestico, che viva in casa o no, deve possedere i suoi giochi. Palline più o meno grandi, ossi di gomma, grattatoi e così via sono l'ideale per divertire cani e gatti ed evitano che, in mancanza di cose da fare, i quattrozampe si sfoghino sull'arredamento. Cani e gatti non sono ospiti, ma coinquilini, quindi è bene pensare l'arredamento anche in loro funzione.

    Esistono in commercio, creati da Avalon, dei pouf dedicati espressamente agli amici animali: sono fatti con materiali che evitano lo spiacevole accumulo dei peli, quando c'è la caduta frequente in determinati periodi dell'anno.

    Più in generale, i materiali usati da Avalon per pouf, poltrone sacco e altre sedute come divani sono sempre amici delle case con animali. I tessuti e gli altri materiali di rivestimento sono facilmente e frequentemente lavabili, sono resistenti all'usura - certo, però rispettando la regola di dare agli animali dei giochini, in fondo sono appunto animali, ossia etimologicamente «esseri animati», non soprammobili fermi tutto il giorno - e soprattutto non si rovinano a seguito dei lavaggi, purché non si utilizzino detergenti decisamente aggressivi e sconsigliati.

  • Arredamento minimale per le sale d'attesa

    Una sala d'attesa nasce con un fine ben preciso, ma può ospitare pouf e poltrone sacco.

    puma_divano_poltrona_avalon_3

    Le sale d'attesa sono presenti in gran parte degli studi professionali in cui entriamo quotidianamente, da quello del dentista a quello dell'avvocato e così via. Le sale d'attesa, piccole o grandi che siano, devono possedere delle caratteristiche ben precise, che possono essere soddisfatte con l'utilizzo di pouf o di poltrone sacco (o entrambe): la prima caratteristica è il bisogno di occupare lo spazio ma senza esagerare, tanto che l'arredamento deve essere minimale, l'altra caratteristica è quella di essere accogliente per l'utenza.

    Questo si può ottenere a un tempo con il ricorso ai pouf, sia quelli che hanno funzione di seduta, sia quelli che hanno funzione di contenitore (magari per le riviste), sia quelli che hanno la funzione da tavolino. Per quanto riguarda le poltrone sacco, invece, è meglio che siano non troppo voluminose: le poltrone sacco voluminose possono anche ospitare più di una persona, ma questo accade in una casa, dove le persone si conoscono tra loro.

    Per completare l'arredamento, è bene inserire qualche complemento per l'illuminazione, come una lampada da terra di design che contribuisca a creare un'atmosfera al tempo stesso intima ma essenziale. Bene anche le lampade da tavolo, purché usate su tavolini ben stabili.

Oggetti 1 a 10 di 528 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 53