Kundalini - lampade di design

per pagina

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3

per pagina

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3

Kundalini nasce nel 1996 con il design extrasensoriale

La luce non illumina solo gli ambienti che ci accolgono, ma anche la nostra interiorità; la luce non solo è disegnata, ma a sua volta disegna la nostra percezione del mondo e della vita. Su questa intuizione di Kundalini, mai sviluppata prima con consapevolezza e intenzione nell'ambito del design contemporaneo, si basa ancora oggi la produzione Kundalini, la nostra ricerca tecnologica, l'individuazione dei materiali, delle forme e dei colori, la scelta dei designer che lavorano con noi. Design Extrasensoriale Nel corso di questi anni Kundalini ha declinato la sua filosofia in diverse espressioni stilistiche, funzionali e materiche, includendo nella produzione, accanto agli oggetti luminosi, complementi d'arredo che corrispondono allo stesso spirito. Una seduta, una lampada, un tavolo o uno specchio, nella visione Kundalini non sono infatti solo oggetti d'uso, belli, funzionali, che appagano i sensi. Ma anche e soprattutto segni extrasensoriali. Presenze che rimandano ad altro, che veicolano nel nostro ambiente un'energia diversa. In sintonia con lo spirito dei primi progetti - da subito e ancora oggi protagonisti nel mondo culturale e mediatico - nasce la definizione "corpi di illuminazione interiore" che esprime in parole la sensazione che i nostri prodotti suscitano in chi li osserva e vive. Una visione estatica, e non solo estetica da parte di Kundalini.